Ospitalità e sicurezza in tempo Covid

Appartamenti sicuri, garantito il distanziamento fisico, la sanificazione e utilizzo dei DPI. Norme anti covid rigorosamente rispettate.

È confortante il numero delle persone guarite dal Covid a Città di Castello, il 26 novembre, come da comunicazione dall’ USL Umbria 1 sono 42! Il sindaco Luciano Bacchetta ha sottolineato come la capacità del virus sia ancora intatta e pericolosa, ma che risulta sicuramente incoraggiante il dato delle persone finalmente guarite dal Covid-19.

Nel contesto di queste dichiarazioni Bacchetta ha annunciato che “purtroppo, al pari di tante altre iniziative, la bella mostra dei presepi di Città di Castello, una delle principali realtà espositivi di questa magnifica arte nel nostro Paese, non si potrà tenere…”. In Umbria i guariti oggi, 28 novembre, sono 631, dall’inizio della pandemia 13649 umbri si sono salvati dal contagio.

Come sappiamo in questo momento è basilare il rispetto delle istruzioni per il contenimento del contagio

La Dogana Vecchia è in grado di fornire, a chi per comprovate esigenze e lavoro ha necessità di spostarsi in Città di Castello, appartamenti sicuri. Assolutamente garantito il distanziamento fisico, la sanificazione, l’utilizzo da parte di tutto il personale di dispositivi individuale di protezione e la messa a disposizione dei propri clienti di tutto il necessario per condurre la giornata in assoluta sicurezza.

“Ringraziamo i nostri ospiti che hanno avuto modo di usufruire della nostra ospitalità e dei nostri servizi” dichiara l’amministratore della Torre srl che gestisce anche la Dogana Vecchia. “In questo grave momento di difficoltà per tutto il Paese”, continua, “ci siamo attenuti scrupolosamente a tutti DPCM e alle varie direttive governative e regionali. Il nostro primo obiettivo è collaborare quanto più possibile e con tutti i nostri mezzi, per rendere la struttura sicura e accogliente“.

Sempre legati al territorio, sempre rinnovati

Cominciando dai lavori strutturali, l’adeguamento telematico e le attività di pulizia disinfezione quotidiana degli spazi comuni, la Dogana Vecchia è in evoluzione e si trasforma ogni giorno. È in grado, anche nei momenti di restrizione, di offrire a chi ne ha comprovata necessità un adeguato e confortevole alloggio.

Ricordiamo, inoltre, che gli appartamenti privati a disposizione della Dogana Vecchia possono godere di una cucina qualora gli ospiti desiderassero occuparsi dei pasti da soli, ma il ristorante interno può agevolmente preparare i famosi piatti di Ghighetta e servire ai tavoli o direttamente negli appartamenti.

L’invito è ovviamente rivolto anche alle imprese che, avendo necessità di effettuare incontri in presenza, vogliono approfittare dei 6 appartamenti a disposizione e degli ampissimi spazi della Dogana Vecchia. Un modo per unire un meeting di lavoro con il tempo da dedicare alla famiglia e a splendide passeggiate nell’Alta Valle del Tevere. Per informazioni e prenotazioni contattare il 3486494794 o scrivere a [email protected]

Non ci arrendiamo, al via i pranzi del weekend

La Dogana Vecchia sempre si è rialzata e anche questa volta è pronta a sostenere i propri clienti. Nel massimo della sicurezza e dell'ospitalità, essendo impossibile proporre le cene dovendo chiudere la nostra attività entro le 18, come da Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 25 ottobre, vi aspettiamo a pranzo.

Avevamo appena iniziato a scaldare i forni per la nostra grande pizza e subito un nuovo DPCM ci ha costretto a modificare i nostri progetti.

La Dogana Vecchia sempre si è rialzata e anche questa volta è pronta a sostenere i propri clienti. Nel massimo della sicurezza e dell’ospitalità, essendo impossibile proporre le cene dovendo chiudere la nostra attività entro le 18, come da Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 25 ottobre, vi aspettiamo a pranzo

La Dogana Vecchia vuole fare di più!

Vogliamo confrontarci con voi e regalarvi un momento perfetto alle vostre esigenze. Chiamateci al 3486494794 e insieme concordiamo il vostro pranzo, la colazione o la merenda. Insomma stiamo insieme tra i sapori, la tradizione e la sicurezza. Con l’Umbria nel cuore e legati al nostro territorio, come sempre.

Per richiedere informazioni o prenotare, chiamare il 3486494794 o tramite mail a [email protected]. Vi aspetto anche le nostre pagine social, Facebook, Instagram e Google della Dogana Vecchia dove potete lasciare commenti e foto.

Torna la grande pizza della Dogana Vecchia

Da venerdì 30 ottobre la Dogana Vecchia torna ad accendere i forni a legna per la sua straordinaria pizza!

Sapori, tradizione e sicurezza

Da venerdì 30 ottobre la Dogana Vecchia torna ad accendere i forni a legna per la sua straordinaria pizza!

Una ricetta super segreta data da una miscela di farine di produzione locale, privilegiando quelle macinate a pietra. Massima digeribilità grazie alla lievitazione lunga e naturale.

Nel pieno rispetto delle norme dell’ultimo DPCM, la Dogana Vecchia è in grado di fornire il distanziamento fisico richiesto per la sicurezza e il contenimento del contagio da Covid-19 e ogni tavolo ospita al massimo sei commensali. All’interno è possibile trovare il gel disinfettante e si può accedere alla sala e nei locali pubblici soltanto con la mascherina.

Anche i prossimi weekend vedranno molte iniziative per tornare a vivere i luoghi incantati sull’alta Valle del Tevere dove da anni la Dogana Vecchia accoglie gli ospiti che ormai sono divenuti amici.

L’invito è sempre quello di prenotare, telefonicamente al 3486494794 o tramite mail a [email protected]

Sempre animate le pagina Facebook, Instagram e Google della Dogana Vecchia dove potete lasciare commenti e foto.

Welfare e debito pubblico, iniziative dal basso

C'è chi lotta anche quando sta fermo, perchè per vincere questa battaglia ora dobbiamo restare a casa. Per affrontare qualsiasi altro evento straordinario, domani, la Dogana Vecchia ha un'idea: Welfare e debito pubblico, iniziative dal basso.

C’è chi lotta anche quando sta fermo, perchè per vincere questa battaglia ora dobbiamo restare a casa. Per affrontare qualsiasi altro evento straordinario, domani, la Dogana Vecchia ha un’idea: Welfare e debito pubblico, iniziative dal basso.

NOI! vogliamo pensare intensamente al dopo pandemia, per questo immaginiamo ipotesi di lavoro per abbattere, per quanto possibile, due degli ostacoli che hanno condizionato la drammatica fase che stiamo vivendo: la mancata programmazione di un sistema di intervento in caso di eventi eccezionali e il debito pubblico,

  • per abbattere, o concorrere ad abbattere, il primo ostacolo occorre un’organizzazione ordinaria idonea allo straordinario come facciamo nella nostra azienda, giornalmente, cioè affrontiamo situazioni che possono, esplodere ad esempio: ci sono 30 prenotazioni ma si presentano in 200. Strumenti, strutture, prodotti idonei e personale addestrato e disponibile per la chiamata di emergenza ci mettono in condizioni di fronteggiare 170 ospiti in più, praticamente senza affanno.
    Programmazione della straordinarietà tramite quella dell’ordinarietà consapevole e sostenibile. Qui il Welfare aziendale “disponibile”! Ovvietà: Sarebbe necessario un apposito albo presso le prefetture (?) indicante la disponibilità di queste strutture provinciali utilizzabili in casi eccezionali come le calamità. L’elenco generale nazionale dovrebbe essere tenuto dal Ministero dell’interno. Ovviamente i piani/simulazione di utilizzo dovrebbero essere effettuati periodicamente in sede nazionale per le varie tipologie di emergenze.
  • per abbattere, o concorrere ad abbattere, il secondo pensiamo a tante piccole gocce per fare un mare, quand’anche non riuscisse ad essere quantitativamente grande lo sarebbe qualitativamente. Qui di seguito: iniziative dal basso!

Welfare e debito pubblico iniziative dal basso

Dogana vecchia ristorante country house sta studiando un piano programma preordinato all’apertura di un conto presso una o più Banche in cui, al termine di ogni giornata di lavoro del gestore (trattandosi qui di un ristorante country house Dogana Vecchia, con cadenza diversa se chi altri lo volesse fare fosse appartenente a diversa categoria imprenditoriale) verranno fatti confluire, a cura ed onere del gestore stesso, € 0,50 per ogni pasto consumato.

Il conto, realizzerà la costituzione di un unico fondo, che così alimentato sarà suddiviso in due parti:

  • una (ovvero il 50% del fondo) destinata al welfare aziendale diretto a tutelare il personale in servizio anche in caso di eventi calamitosi nonché a fornire pasti ai bisognosi.
  • un’altra (ovvero il 50% del fondo) avente la funzione di concorso alla diminuzione del debito pubblico italiano attraverso il versamento di una somma allo Stato che che eliminerà debito pubblico per un pari importo. Certo saranno somme relativamente contenute ma se l’operazione facesse scattare l’emulazione si potrebbero conseguire numeri rilevanti.
    Naturalmente l’azienda – insieme a quanti altri volessero unirsi all’operazione – provvederà annualmente a rendere pubblica la eventuale decisione di rinunciare a qualsiasi pretesa nei confronti dell’emittente dei titoli acquistati precisandone l’ammontare.

Si sta altresì studiando l’eventualità di maggiorare il versamento a carico del gestore di cui sopra, attraverso il conferimento volontario da parte dei clienti della o delle aziende. Nel caso, trattandosi di ristorante country house, potrebbe essere di € 0,50 a cura e spese di ogni coppia di clienti che all’atto del rilascio del documento fiscale ne facciano richiesta. Di tale eventuale versamento si darà atto nella ricevuta fiscale o nella fattura.

È appena il caso di sottolineare che attraverso l’intesa e regolazione con una o più banche tutte queste operazioni dovranno godere della massima possibile trasparenza.

Sopra ho esposto un esempio riferito ad una impresa di ristorazione e ricettività, se altri, appartenenti a diversa categoria imprenditoriale lo volessero fare, aderendo – e studieremo come – struttureranno la loro proposta/offerta in relazione alle attitudini, caratteristiche e simili loro proprie in piena autonomia personalizzando la propria adesione ed intervento. Intanto ci stiamo muovendo per verificare se, come e quanti possano essere interessati a questa iniziativa.

Successivamente saranno approntati i sistemi tecnologici che potranno conferire concretezza operativa alla proposta

In conclusione, è evidente che nessuno si salva da solo e che, quindi, si debbano strutturare interventi – che prescindano dall’emotività – in sede di Unione Europea e che sia indispensabile ricorrere anche alla solidarietà nazionale ed internazionale per condividere l’impegno ad affrontare utilmente una situazione drammatica come quella che stiamo vivendo, ma non possiamo prescindere da un nostro personale – come individui, come imprese, come comunità, come nazione – forte e deciso moto reattivo, che non sia ovviamente solo di orgoglio ma di concretezza.

Per quanto piccola possa essere questa nostra reazione, costituirà un segnale, per noi medesimi e per il mondo, della volontà e della determinazione che ci anima. Noi, per noi e per gli altri, ci si metta a capofila in primis dell’azione, producendo una nostra propria e insieme di quella dell’UE e infine di quella solidaristica. Cioè prima di chiedere aiuti quali che siano, aiutati!

Partiamo dal basso, dalla base. Le intese che si stanno aprendo (?) a livello europeo sono figlie delle spinte delle comunità di base che hanno mandato segnali forti alle rispettive elite politico/decisionali.

Foto di Nattanan Kanchanaprat da Pixabay

Il programma eventi alla Dogana

Un ricco programma di eventi eccezionali e imperdibile per il primo semestre del 2020! Tutti i menù e gli appuntamenti qui!

Prenotare alla Dogana Vecchia è sempre consigliato. E alla luce del ricchissimo programma di eventi, siamo certi, non vorrete perdervi le tante occasioni per riscoprire i sapori della tradizione, gli incantevoli panorami dell’Alta Valle del Tevere che domina su Città di Castello e i profumi della terra al suo risveglio!

La grande novità, introdotta nei primi mesi dell’anno, è la pizza! Troverete il menù completo a fine pagina.

La promozione per i weekend, menù a tema più appartamenti, resta sempre valida. Tutti i venerdì, fino a giugno, lo straordinario baccalà alla Dogana.

Marzo all’insegna del Salmì del prete, due appuntamenti: dal 20 al 22 e nel weekend dal 27 al 29. La Pasqua 2020 cade il 12 aprile, presto sarà disponibile il menù e grandi sorprese previste anche per il successivo Lunedì dell’Angelo.

Il 25 aprile si festeggia la Liberazione insieme alla Dogana Vecchia. Tutti presenti alla scampagnata di venerdì Primo maggio. Arriviamo così a giugno, c’è una sorpresa per il ponte della festa della Repubblica e, per la Notte delle streghe, mercoledì 24 giugno, siamo pronti a stupirvi!

Alla Dogana Vecchia ogni occasione è quella giusta per festeggiare insieme! Prenotazioni chiamando il 3486494794 o inviando una mail a [email protected]

Venerdì è: il baccalà della Dogana!

Le tradizioni si rispettano e si creano! Da oggi il venerdì è il Baccalà alla Dogana Vecchia!

Un menù studiato nei minimi particolari, dove il re indiscusso è il baccalà! La prenotazione è caldamente consigliata chiamando il 3486494794 o inviando una mail a [email protected]

Ecco il menù a tema

  • antipasto:
    degustazione antipasto della Dogana con crostino al baccalà bianco in alloro € 10,00
  • primo:
    tagliatelle o spaghetti fatti in casa al baccalà in agrodolce € 9,00
  • secondi a scelta:
    baccalà al naturale al forno a legna oppure baccalà alla bieta € 12,00
  • contorno:
    verdure cotte miste e insalata € 3,00
  • dessert:
    dolce del giorno € 3,50
  • vino della casa l. 1 € 8,50
  • vino della casa un bicchiere € 3,00
  • acqua minerale da l. 1 € 1,50
  • caffé € 1,00

Promozione: pasto completo al baccalà (antipasto, un primo, un secondo, contorno e dessert) con un bicchiere di vino e 1/2 minerale a persona € 30,00.

L’offerta Ristorante e Country House

Fino al 12 aprile i weekend della Dogana Vecchia Ristorante e Country House con un’offerta straordinaria Per prepararci alla primavera.

Abbiamo cominciato l’anno alla grande! La serata degli Innamorati per San Valentino, il carnevale dei bambini il 23 febbraio e poi il martedì grasso con gli adulti. Tre appuntamenti che ci hanno dimostrato che i nostri clienti sono specialmente degli amici e passare del tempo insieme ci rende sempre felici, siamo orgogliosi che in tanti scelgono sempre la Dogana Vecchia Ristorante e Country House per festeggiare i loro momenti speciali.

Sono tante le coppie che stanno venendo a vedere gli appartamenti, il nostro parco con la veduta sulla Valle del Tevere e ad assaggiare la nostra cucina per festeggiare, nei prossimi mesi, matrimoni, lauree e varie cerimonie.

Altra grande novità è la pizza. rigorosamente cotta al forno con impasto tradizionale e a lunga lievitazione. Ma fino al 12 aprile c’è anche una straordinaria promozione che riguarda i nostri appartamenti e la mezza pensione.

Promozione Ristorante e Country House

Venerdì arrivo per l’ora di cena, menù a tema € 35,00.
Pernottamento e prima colazione all’italiana (caffè o cappuccino o the e una fetta di torta fatta in casa) scontato € 15,00.
Sabato sera cena menù a tema € 35,00. Pernottamento e prima colazione all’italiana (caffè o cappuccino o the e una fetta di torta fatta in casa) scontato €15,00.

Ecco alcuni esempi di menù a tema:

Venerdì aperitivo di benvenuto con brut e pan fritto

  • Antipasto: tagliere di salumi
  • Il primo: Cugni al ragù rosso di salciccia e cotica ai fagioli borlotti
  • Il secondo: arista di maiale alla mela
  • Il contorno: purea di patate al topinambur
  • Dessert: bastoncelli
  • Vino della casa, acqua minerale, caffè e digestivo della casa

Sabato aperitivo di benvenuto con brut e ciccioli

  • Antipasto: fagioli e cotiche
  • Il primo Polenta armessa con straccetti di costicciole e salsiccia
  • Il secondo Fegatelli all’alloro del nostro giardino
  • Il contorno Verdura mista cotta al profumo dei campi
  • Dessert: bostrengo; vino della casa,acqua minerale, caffè e digestivo della casa

L’offerta è per il monolocale, in bilocale, fermo il costo della cena a tema per persona, vanno aggiunti € 10,00 per ogni letto aggiunto fino a un massimo di due.

Si ricorda che è sempre consigliato prenotare, sia per il Ristorante che per la Country House, al 3486494794 oppure scrivendo a [email protected] Seguiteci sui nostri canali Facebook e Instagram per restare aggiornati su tutte le nostre attività.

L’Amore a tavola, San Valentino con noi

Prima dei festeggiamenti del Carnevale, qui alla Dogana Vecchia, abbiamo pensato di festeggiare l’Amore. San Valentino a tavola secondo la tradizione.

Una romantica cena d’Autore alla Dogana Vecchia, per festeggiare l’Amore. Per San Valentino proponiamo il menù degli innamorati e, per chi lo desidera, una promozione speciale per dormire nei nostri appartamenti. Per informaazioni e prenotazioni [email protected] o chiamare al 3486494794.

L’amore… a tavola secondo la nostra tradizione

  • Aperitvo di benvenuto con il Soleccio di Trequanda
  • Antipasto classico della Dogana
  • Polenta armessa con straccetti di costicciole e salsiccia
    cugni al sugo di stagione
  • Fegatelli all’alloro del nostro giardino
  • Verdura mista cotta al profumo dei campi
  • Bostrengo e assaggio di bastoncelloicati
  • Il rosso Valdmonte di Palerna, acqua minerale
  • Caffè e digestivo della casa

Ballo di Carnevale, con musica dal vivo

Chi lo ha detto che Carnevale è solo dei bambini? Alla Dogana Vecchia si balla, con musica dal vivo!

Con i nostri Piatti d’Autore, l’olio di Sambuchi e le Ceramiche di Bizzirri, musica dal vivo di Complesso “Let’s Connect” .

È consigliabile la prenotazione al 3486494794 , menu a prezzo fisso, 25 euro e comprende:

  • Antipasto della Dogana
  • Cugni al sugo di salsiccia, cotiche e fagioli
  • Padellata d’inverno
  • Patate al forno
  • Castagnole al miele e all’alchèrmes

Non dimenticate i piatti d’Autore alla Dogana Vecchia:

  • Venerdì
    Tagliatelle al baccala in agrodolce
  • Sabato
    Spaghetti fatti in casa in salse antiche
  • Domenica
    Ravioli della Dogana