Porta via l’ultimo piatto

Dal 1 al 3 marzo da Ghighetta si “porta via l’ultimo Piatto“! Dalla collezione delle preziose porcellane di Bizzirri della Dogana Vecchia.

Per tre giorni scegli tra i menù della tradizione serviti su piatti di Bizzirri e alla fine della cena o del pranzo, porta via l’ultimo piatto.

I menù della tradizione

Cugni, ravioli e tagliatelle, sugo di fagioli e ragù d’oca. Melette al girello di maiale o medaglioni di vitello. Crostata o torcolo e vin santo. Ampia scelta di piatti preparati con cura, pazienza e passione.

Bizzirri

Ceramiche Bizzirri nasce nel 1954 nel territorio di Città di Castello, da sempre punto di incontro di importanti sensibilità artistiche: da Piero della Francesca a Cipriano Piccolpasso da Alberto Burri ad Edgardo Abbozzo.

La prenotazione è consigliata e, per godersi tutta la pace e i servizi della Dogana Vecchia, è possibile il pernottamento presso la struttura.

I menù della tradizione. Venerdì 1 marzo

Per l’iniziativa Porta via l’ultimo piatto, Ghighetta presenta il menù pensato per venerdì 1 marzo, a tavola dalle 20

L’antipasto

Salsiccia e mazzafegati a tocchetti e prosciutto, assaggi di formaggio con composte della casa; gnocchetti farina di grano e granturco ai ceci, polpettine di pane al forno in umido, fritti di verdure pastellate

Il primo

Cugni ai fagioli, salsiccia e cotiche

Il secondo

Bocconcini di vitello alle patate in vino Montefalco rosso

Il contorno

Insalata

e il dessert

Torcolo e vin santo

€ 25,00, Bevande escluse